Vai a sottomenu e altri contenuti

Certificato di Destinazione Urbanistica

Il Certificato di destinazione urbanistica viene rilasciato dall'amministrazione comunale entro trenta giorni dalla richiesta e specifica le prescrizioni urbanistiche riguardanti l'area interessata, in particolare:
- Le disposizioni vigenti e quelle eventualmente in salvaguardia alle quali è assoggettato l'immobile;
- L'area urbanistica in cui è compreso l'immobile e le destinazioni d'uso ammesse;
- Le modalità d'intervento consentite;
- La capacità edificatoria consentita;
- I vincoli incidenti sull'immobile.

Requisiti

La richiesta viene presentata dal proprietario dell'area (o dal tecnico incaricato). Può comunque essere richiesto un certificato di destinazione urbanistica di un area di cui non si è proprietari.

Costi

Sia la domanda che il certificato da rilasciare dovranno essere in bollo (€ 16,00); Per il rilascio del certificato dovranno essere versati i diritti di rilascio pai a € 25,82 da versare sul C.C.P. n. 10092070 intestato a Comune di Stintino – Servizio Tesoreria, con la causale : 'Diritti Rilascio Certificato Destinazione Urbanistica'. L'imposta di bollo è esente per il rilascio di certificati da allegare alle denuncie di successione.

Normativa

Art. 30, comma 2, 3 e 4 del D.P.R. 380/01 (Testo Unico delle disposizioni legislative
e regolamentari in materia Edilizia).

Documenti da presentare

Istanza in bollo da € 16,00 sul modello predisposto, reperibile presso l'Ufficio Tecnico 1 e sul sito istituzionale, con allegata la seguente documentazione:
• Visura ed estratto di mappa catastale per l'individuazione dei terreni interessati (in data non anteriore a tre mesi);
• Marca da bollo da apporre nel richiesto certificato da € 16,00;
• Ricevuta attestante versamento di € 25,82 sul C.C.P. n. 10092070 intestato a Comune di Stintino - Servizio Tesoreria causale : Diritti Rilascio Certificato Destinazione Urbanistica.

Incaricato

Istr. tecnico geom. Eugenio Denegri

Tempi complessivi

Trenta giorni dalla presentazione della relativa domanda.

Termini e modalità di ricorso

Nel caso che il Certificato di Destinazione Urbanistica non sia rilasciato dal dirigente o responsabile del competente ufficio comunale entro il termine perentorio di trenta giorni dalla presentazione della relativa domanda, può essere sostituito da una dichiarazione dell'alienante o di uno dei condividenti attestante l'avvenuta presentazione della domanda, nonché la destinazione urbanistica dei terreni secondo gli strumenti urbanistici vigenti o adottati, ovvero l'inesistenza di questi ovvero la prescrizione, da parte dello strumento urbanistico generale approvato, di strumenti attuativi. 


 Al Segretario generale dell'Ente, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 2, comma 9bis, della
legge n. 241/1990, è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia del responsabile del
procedimento ed a cui il privato può rivolgersi per la conclusione del procedimento.
Segretario generale: Dott. ssa Mariuccia Cossu

Note

Il Certificato di Destinazione Urbanistica conserva validità per un anno dalla data di rilascio se, per dichiarazione dell'alienante o di uno dei condividenti, non siano intervenute modificazioni degli strumenti urbanistici.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Modulo richiesta CDU Formato pdf 56 kb