Vai a sottomenu e altri contenuti

Piccole “emoticon” in festa per le vie del paese

Numero: 8 Data: 08/02/2018 Categoria: Pubblica istruzione

Carnevale in maschera per i bambini delle scuole primaria e dell'infanzia che, grazie alle loro insegnanti, sperimentano un percorso educativo alle emozioni.

Stintino 8 febbraio 2018 - Tante piccole emoji, gialle, arancioni, bianche, nere e marroni che sfilano per le vie del paese come uscite fuori dalla tastiera di uno smartphone. Sorridenti, con gli occhi a forma di cuore o di stellina, con gli occhialoni, con lo sguardo furbetto o pensieroso, tutte diverse tra loro e tutte a rappresentare uno stato d'animo, come in un messaggino di WhatsApp. Così questa mattina gli alunni della scuola primaria e i piccoli della scuola dell'infanzia di Stintino hanno portato per il paese una ventata di allegria, in occasione della giornata del ''Giovedì grasso''.

Un appuntamento che ha ricordato l'avvio del Carnevale ma che, allo stesso tempo, ha anche rappresentato il punto d'arrivo di un percorso educativo alle emozioni portato avanti delle insegnanti delle scuole di via Lepanto.

«Si tratta di un percorso - spiegano - che ha come obiettivo quello di sviluppare nei bambini l'intelligenza emotiva necessaria alla gestione dei conflitti».

L'iniziativa ha riscosso subito un buon successo agli occhi dei piccoli alunni che hanno accolto con entusiasmo la novità proposta dalla maestre e ciascuno ha scelto e costruito la propria emoji.

E questa mattina i bambini hanno portato le loro emozioni per le vie del paese, accompagnati da una pioggia di coriandoli e stelle filanti.

Il successo dell'iniziativa, infine, è stato decretato dagli stessi genitori che, entusiasti come i loro bambini, hanno partecipato alla sfilata mascherati anche loro da emoticon.

«Un'occasione per fare festa - commenta l'assessora all'Istruzione Antonella Mariani che ha seguito da vicino il progetto portato avanti dalla scuola - oltre che una valida opportunità offerta dalle insegnati per dare ai nostri bambini un modo di esplorare le loro emozioni e sperimentare giuste modalità di relazione, quindi orientare verso una direzione ragionevole e umana delle emozioni».

La mattina di festa si è conclusa con la degustazione delle frittelle offerte delle famiglie dei bambini.

A vigilare sulla sicurezza dei piccoli, in corteo per le vie del paese, ci hanno pensato i vigili urbani che hanno regolamentato la viabilità.

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Ufficio Stampa
Referente: Andrea Bazzoni
Indirizzo:
Telefono:
Fax:
Email:
Email certificata:
Scheda ufficio: Vai all'ufficio